Progetto di stazioni ecologiche cofinanziate dalla MoTe S.p.A.

Nell'ambito del “Piano Regionale Triennale di Tutela e Risanamento Ambientale 2006/2008 art. 225 L.R. n. 15 del 26/04/2004 – Intervento “Ottimizzazione del sistema delle raccolte differenziate (acquisto attrezzature e realizzazione infrastrutture) compresa campagna informativa” (R.03.03)” il Mo.Te. Ambiente S.p.A. è titolare di tre autorizzazioni rilasciate dalla Provincia di Teramo per la realizzazione di altrettante stazioni ecologiche da realizzarsi nei comuni di Castellalto, Rocca S. Maria  e Crognaleto .
I progetti redatti dall'ufficio tecnico del Mo.Te. S.p.A. sono composti da due parti sostanziali: una che si adatta al sito di realizzazione costituita dalle opere di modellazione, di contenimento e di sottofondo e un'altra di tipo modulare costituita da una serie di opere prefabbricate che vengono collocate all'interno dell'area per renderla operativa.

Questa peculiarità fa si che l'intero progetto sia facilmente adattabile al sito di collocazione e nello stesso tempo facilmente controllabile da un punto di vista progettuale.
I progetti autorizzati sono rispondenti alle prescrizioni dell'allegato 1 del D.M. 8.04.08

Ubicazione
Le stazioni sono ubicate in siti facilmente raggiungibili dalla viabilità fruibili sia dai singoli cittadini che da i mezzi di raccolta e smaltimento; per ciascuna ricordiamo:
Castellalto: zona industriale di Castelnuovo Vomano in prossimita dell'impianto di depurazione
Crognaleto: in zona artigianale della Fraz.ne di Nerito.
Rocca S. Maria : in prossimità della frazione Imposta in area precedentemente dedicata a stoccaggio rifiuti

Requisiti
Le stazioni ecologiche sono allestite in maniera da rispettare tutte le norme di igiene, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e con mezzi tali da non arrecare impatto all'ambiente circostante;
è presente adeguata viabilità interna fruibile da ogni mezzo di trasporto, il sottofondo è impermeabilizzato e le acque superficiali adeguatamente regimate per impedire il contatto di inquinanti con il sottosuolo, il sito è recintato con rete di altezza superiore a 2m e opportunamente illuminato e segnalato; alla chiusura dell'impianto il ripristino del sito sarà agevole in quanto si tutte le opere fuori terra sono esclusivamente di tipo prefabbricato facilmente rimovibili.

Struttura del centro
La stazione ecologica è stata progettata in modo da permettere la agevole circolazione interna dei mezzi nonché le operazioni di sollevamento, carico e scarico dei rifiuti; i rifiuti pericolosi sono stoccati in aree separate, sono protetti da copertura e il piano di appoggio è dotato di bordo di contenimento in modo da realizzare una vasca di capacità maggiore di 1/3 di quella dei contenitori, al fine di agevolare la raccolta di liquidi provenienti da versamenti accidentali; ogni settore ospitante un raccoglitore di rifiuto liquido è munito di pozzetto di raccolta stagno; alla realizzazione sarà disposta apposita cartellonistica indicante norme per il conferimento in sicurezza;

Rifiuti conferibili
Tutti i rifiuti conferibili alla stazione ecologica così come autorizzati dalla Provincia di Teramo rientrano tra quelli elencati nell' Allegato 1 del D.M. 8.04.2008 e s.m.i.

Rifiuti non pericolosi

DESCRIZIONE CER
Raccolta rifiuti tessili e abbigliamento 200110 – 200111
Imballaggi in carta e cartone – Carta e cartone 150101 – 200101
Metallo 200140
Rifiuti biodegradabili (verde) 200201
Plastica e imballaggi in plastica 200139 – 150102
Rifiuti ingombrantii 200307
Vetro e Imballaggi in vetro 200102 – 150107
Pneumatici usati 160103
Componenti elettrici elettronici non pericolosi 200136
Olii e grassi commestibili 200125
Rifiuti dei mercati 200302
Rifiuti biodegradabili di cucine e mense 200108


Rifiuti pericolosi

DESCRIZIONE CER
Apparecchiature elettriche ed elettroniche 200135
Oli minerali non clorurati 130205 – 130204
Apparecchiature contenenti CFC 200123
Batterie e accumulatori 200133
Tubi fluorescenti e rif. Conteneti mercurio 200121
Cartucce e toner esausti 160215
Medicinali citotossici e citostatici 200131
Batterie e accumulatori 200133

 

La stazione ecologica svolge attività di recupero individuata dalla normativa vigente come R13 pertanto l'operazione consentita all'interno è solo quella di deposito temporaneo di rifiuti


Gestione
Il funzionamento della stazione è limitato in genere a precisi giorni della settimana con orari che possono variare dalle 4 alle 8 ore quotidiane. E' presente un operatore addetto alla sorveglianza, alla corretta gestione e stoccaggio dei materiali conferiti, saranno tenuti apposti registri di carico e scarico da cui mensilmente si ricaveranno le quantità conferite da ciascun comune in modo da rendere agevole il controllo presso i competenti enti.